“I sentieri della volpe artica” natura e paesaggi d’Islanda

Data Evento: 
Venerdì, 13 Giugno, 2014 - 21:00

 

Proiezione e racconto di Manuela Piana

 

Il viaggio inizia con un trekking nei fiordi del Nord-Ovest, in uno degli ambienti naturali più belli e incontaminati del paese. L’Hornstrandir è una penisola raggiungibile solamente con la barca, un paesaggio di montagne e di fiordi modellati dai ghiacciai, il paradiso delle volpi artiche, dei pulcinella di mare, delle foche e delle balene. Il trekking si sviluppa in un luogo silenzioso e poco frequentato, vivendo la natura a piedi in luoghi unici, con la garanzia di pochi incontri umani. Si attraversa questa penisola incantevole con un percorso di 6 giorni, in cui si vive come “sospesi” tra le montagne, l’oceano e il cielo.

Nella seconda parte del viaggio si raggiungono le aree geotermiche con gli ambienti formati dai vulcani attivi e dai ghiacciai, con particolari ambienti di deserto tipici dell’Islanda centrale. Si parte da Reykjavik con mezzi 4x4 per raggiungere l’area di Landmannalaugar. Da qui con belle escursioni a piedi si raggiungono aree con geyser, pozze di acqua calda e montagne dai colori di eccezionale bellezza.  Ci si addentra nelle zone desertiche che si protendono a lambire il ghiacciaio Vatnajokull. Si chiude il percorso con le immancabili cascate e le località più conosciute.

Manuela Piana

Amante della montagna e della natura da sempre e socia da diversi anni del CAI della sezione di Biella. Presto la mia iscrizione all'associazione si è trasformata in partecipazione attiva: dalla gestione delle pratiche burocratiche noiose (segretaria consiglio direttivo, gestione contabile) a quelle più piacevoli e gratificanti (organizzazione eventi, corso ONC) e partecipazione ad escursioni.

Dal 1987 ho iniziato a viaggiare “seriamente” ed ho avuto la fortuna di visitare molti luoghi nel mondo che mi hanno lasciato arricchita. Le mete e la tipologia del viaggio sono sempre state di carattere naturalistico e antropologico. Salvo in alcuni casi, non avendo il tempo (e la voglia) di organizzarmi il viaggio e di sperimentarmi in esperienze in “solitaria”, mi sono sempre appoggiata a tour operator specializzati in tipologie di viaggio esplorativo, magari “scomodi”, ma molto, molto appaganti.

Nel tuo viaggio lascia impronte leggere come una piuma legata ad un filo d'erba....