Escursione al Monte Barone

Body: 

21 settembre - Escursione al Monte Barone per la cresta SE
Diff. EE - Disl. 1100m - Tempo 7h
In allegato la relazione dell'escursione

Escursione al Monte Barone, 2044m, per la cresta SE, 21 SETTEMBRE 2014

 Matteo Fornari, Giovanni Cortese 

Il Monte Barone è un’imponente cima delle Prealpi biellesi tra la Valsessera e la Valstrona. Per la sua forma squadrata è facilmente riconoscibile dalla pianura. Data la sua posizione dominante offre una vista estesa su tutto l’arco alpino e verso la pianura. L’itinerario ad anello segue la linea della cresta SE che collega il Monte Gemèvola, Pissavacca e Punta delle Camosce al Monte Barone ritornando al punto di partenza lungo il sentiero più battuto delle Scarpie.

Relazione dell'escursione

Ritrovo

Attacco sentiero

N° sentieri

CAI sesto Calende ORE 7:00

Chiesetta delle Piane (Coggiola, BI)

G4+G4a+G7+G8+G1

Quota Partenza

Quota Arrivo

Dislivello

Note

Le Piane 990 m

Vetta 2044 m

1100m

Percorso ad anello

Difficoltà

Lunghezza

Durata

Esposizione

Escursionistica EE

11 km

7 ore

Sud-Est

Abbigliamento & Attrezzatura

Documentazione

Appoggi

Media montagna, bastoncini telescopici

Alpi Biellesi e Valsesiane – Guida ai Monti d’Italia – CAI

Carta dei sentieri “Biellese Nord Orientale” 1:25k, Provincia di Biella

Rifugio Monte Barone (1640m)

Casa Forestale La Ciota (1233m)

Bar all’Alpe Noveis (1110m)

(quando aperti)

Trasporto

Come arrivare al percorso

Auto propria

Percorrere l’autostrada A26 in direzione Alessandria sino a Romagnano Sesia, superare il centro e dirigersi verso Crevacuore, proseguire per Coggiola e Viera. Posteggiare in località Piane di Rivo’ lungo la strada in prossimità del pannello segnaletico dei sentieri vicino alla cappelletta. Vedi percorso stradale qui.

 

Descrizione dell’itinerario

Dalla chiesetta delle Piane, prendere il sentiero G4 e poi G4a, che conduce alla Bocchetta Gemèvola (1420m) [1:15h]. Imboccare il sentiero G7 che scende e risale sino alla Sella della Scaffa (1512m) [30m, 1.45h], qui sale sul versante NW e scollina alla Bocchetta di Pissavacca (1630m) [30m, 2:15h] sul versante del Rif. Monte Barone dove si prosegue lungo la traccia in discesa di mezza costa per la Bocchetta di Ponasca (1706m) [45m, 3:00h]. Da qui si segue il sentiero G8 proveniente dal rifugio verso la cima [45m, 3:45h]. Al ritorno si scendere lungo lo stesso sentiero, passando dal rifugio e arrivando alle Piane in poco più di tre ore.

NB: E’ facilmente percorribile da escursionisti esperti prestando attenzione ad un passaggio orizzontale di pochi metri su di una placca rocciosa attrezzata con catena dopo la Bocchetta Gemèvola. Tenere presente che lungo l'itinerario di salita c’è una sola fontana, quella dei Cacciatori sotto il Pissavacca , lungo la discesa alcune.

In caso di maltempo l'itinerario puo' essere cambiato o l'escursione posticipata. 

Carta dei sentieri

Vedi allegato relazione o on line qui